Fai una proposta

eSamizdat accetta contributi in italiano, in inglese e in tutte le lingue slave.

Ogni numero della rivista è organizzato in quattro sezioni:

(1) Sezione monografica, con call for papers
(2) Sezione miscellanea, aperta alle proposte libere degli autori
(3) Sezione di traduzioni, con call for papers
(4) Sezione di interviste a studiosi, letterati e artisti delle culture slave

I contributi pubblicati su eSamizdat, a eccezione delle interviste (sez. 4), sono sottoposti a un processo di double blind peer review. L’accettazione dipende dall’esito di una valutazione anonima di due esperti scelti anche al di fuori del Comitato editoriale. In caso di pareri contrastanti, il Comitato direttivo si riserva il diritto di approvare o rifiutare in via definitiva i contributi.

Le proposte di contributo, nella versione che l’autore ritiene definitiva, vanno inviate tramite e-mail in formato .doc o .docx (per mac o windows) all’indirizzo: esamizdat@esamizdat.it.