Milly Berrone, “Didascalica. Nota alle traduzioni”, eSamizdat 2007 (V) 1-2, pp. 33-34

Scarica il Pdf completo di questo contributo
[Dall'incipit]
L'idea di realizzare una piccola antologia Oberiu in lingua italiana ha inevitabilmente condotto curatrici e collaboratori a concentrare la propria attenzione sull'attività di traduzione.
Ogni criterio adottato ha lo scopo principale di rendere più snelli e leggibili i testi. In questo senso OBERIU, abbreviazione maiuscola di Ob´´edinenie real´nogo iskusstva è diventato per noi Oberiu, secondo un'abitudine ormai consolidata negli studi italiani dedicati all'argomento, e gli oberiuty si sono trasformati in oberiuti per evitare un lessico, a nostro avviso, eccessivamente "scientifico" all'interno di una raccolta pensata principalmente per la lettura. [...]
Scarica il Pdf completo di questo contributo

 
© eSamizdat 2003-2011, Alessandro Catalano e Simone Guagnelli