V. 3 N. 2-3 (2005): Studi culturali
Studi culturali


Cultural Studies
A cura di Gian Piero Piretto

Introduzione
Gian Piero Piretto, Prospettive e limiti degli studi culturali nella slavistica italiana, pp. 15-19

Dialoghi
La culturologia e lo straniamento della cultura. Dialogo con Michail Epštejn sul senso degli studi culturologici e sul futuro delle scienze umanistiche, a cura di Marco Sabbatini, pp. 21-25

Ankety
“Cultural Studies can undermine political power, and that’s good”. Short Dialogs about Cultural Studies and Slavic World with Evgeny Dobrenko e Vladimir Papernyj, by Gian Piero Piretto, pp. 27-29

Traduzioni
Jurij Michajlovič Lotman, La casa ne Il Maestro e Margherita, traduzione dal russo di M. Vanin, pp. 31-36 / Dmitrij Sergeevič Lichačev, Note sul russo, traduzione dal russo di S. Bartoni e S. Mazzanti, pp. 37-47 / Michail Epštejn, Culturonica. La tecnologia delle scienze umanistiche, traduzione dal russo di M. Sabbatini,pp. 49-52 / Michail Epštejn, Transcultura. La dimensione pratica della culturologia, traduzione dal russo di M. Sabbatini, pp. 53-57 / Vladimir Papernyj, L’architettura russa: tra anoressia e bulimia, traduzione dall’inglese di O. Gorini, pp. 59-63

Articoli
Silvia Burini, Realismo socialista e arti figurative: propaganda e costruzione del mito, pp. 65-82 / Marco Sabbatini, Tra il Sajgon e Praga. Il Sessantotto e dintorni a Piter, pp. 83-91 / Giovanni Moretto, Politica e cultura dei consumi in Unione sovietica nell’epoca chruščeviana, pp. 93-109 / Matteo Bertelè, L’acquisizione di grafica russa presso il Gabinetto delle stampe di Dresda come modello delle relazioni culturali fra Unione sovietica e Repubblica democratica tedesca, pp. 111-132 / Andrea Lena Corritore, Divismo e morte nel cinema russo degli anni Dieci: i funerali di Vera Cholodnaja, pp. 133-149 / Marco Caratozzolo, La satira antisovietica nel Satirikon di Parigi, pp. 151-156 / Giulia Dri, Iconografia e cultura: rappresentazioni di un eroe sovietico, Jurij Alekseevič Gagarin, pp. 157-166

Ristampe
Giovanni Buttafava, Soavi Licori. Succhi amari e il riso rosso di Medvedkin, pp. 167-179 / Gian Piero Piretto, Un prato di non facile lettura: Bežin Lug di Sergej Ejzenštejn, pp. 181-189

Dialoghi
“Lo scrittore migliore è il pensatore”. Dialogo con Eduard Limonov su letteratura e politica, a cura di Marco Dinelli, pp. 193-198 / “In Boemia l’umorismo e lo stile leggero non sono considerati forme d’arte”. Dialogo con Michal Viewegh, a cura di Alessandro Catalano, pp. 199-201 / “Quanto potrà durare la memoria del senso di libertà degli anni della perestrojka?”. Dialogo con Vadim Kalinin, a cura di Daniela Liberti, pp. 203-206

Reportage
L. Stupica, B. Korun, J. Putrle, M. Vidmar, A. Adam, A. Šteger, La giovane poesia slovena fra versi e interviste, a cura di Angelo Floramo, pp. 209-219 / Giuseppe Dell’Agata, I miei incontri con Jordan Radičkov, pp. 221-225

Articoli
Raffaella Vassena, La retorica della persuasione e il modello di Puškin nel Dnevnik pisatelja di Dostoevskij e nei Vybrannye mesta iz perepiski s druz´jami di Gogol', pp. 229-245 / Anna Valerio, La traduzione di cultura: il caso dell’autobiografia di Nabokov, pp. 247-261 / Massimo Maurizio, Del mutismo del verso poetico, o il “testo vuoto” e “semivuoto” nell'opera di G. Sapgir”, pp. 263-272 / Irina Kokochkina, Elena Simonato, L’édification linguistique en Urss et la destinée de la langue tchétchène, pp. 273-280 / Marco Leoni, Lo Slovo izbrano: un emblematico trattato antilatino della Moscovia quattrocentesca, pp. 281-295 / Claudia Pieralli, La tradizione epica orale delle byliny russe: Mat’syra zemlja e il culto della terra, pp. 297-30 / Alessandro Catalano, La Cecoslovacchia nella guerra fredda: da centro dell’Europa a frontiera dell’Europa dell'est (1945-1959), pp. 309-331 / Francesca Ferri, Le barzellette politiche in epoca sovietica e post-sovietica: opinioni a confronto, pp. 333-339 / Stefano Bartoni, Fantascienza e anni Sessanta in Unione sovietica, pp. 341-361

Ristampe
Michele Colucci, Il pensiero linguistico e critico di A.S. Šiškov, pp. 365-392

Traduzioni
Patrik Ouředník, Una poesia per Pavlínka Kalivodová, traduzione dal ceco di Alessandro Catalano, pp. 395-398 / Vadim Kalinin, La soffitta dell'ingegnere”traduzione dal russo di Daniela Liberti, pp. 399-409 / Viktor Ivaniv, La città di Vinecittà, traduzione dal russo e introduzione di Massimo Maurizio, pp. 411-419 / Svetoslav Minkov, Accadde a Lampadeforia, traduzione dal bulgaro di Roberto Adinolfi, pp. 421-424 / Michajlo Kocjubyns’kyj, Intermezzo, traduzione dall’ucraino e introduzione di Lorenzo Pompeo, pp. 425-432 / Patrik Ouředník, L’ingombrante soldato Švejk, traduzione dal ceco e dal francese di Massimo Tria, pp. 433-436

Archivi
Alena Wildová Tosi, Angelo Maria Ripellino e il teatro ceco, pp. 439-445 / Angelo Maria Ripellino, Quattro scritti sul teatro e la poesia, a cura di Alena Wildová Tosi, pp. 447-451 / Georgij Ivanov, Дело Почтамтской улицы / L’affare di via Počtamtskaja, a cura e con un’introduzione di Simone Guagnelli, pp. 453-467 / Alessandro Catalano, Valeriano Magni e i sassoni a Praga (1631-1632), pp. 469-474

Recensioni, pp. 481-571

Fascicolo completo
PDF