Presentazione del libro Il signor Pescedaprile di Jiří Kolář e Vladimír Fuka, traduzione di Valeria De Tommaso, Edizioni Poldi Libri
Giovedì 11 maggio, ore 18:00, presso l’Istituto Culturale Ceco a Roma
Incontro di lettura a cura di Susanna Horvatovičova

L’Istituto Culturale Ceco a Roma è lieto di presentare, giovedì 11 Maggio 2006 alle ore 18:00, il primo libro edito dalla casa editrice Poldi Libri: “Il signor Pescedaprile“ di Jiří Kolář, Vladimír Fuka. Traduzione di Valeria De Tommaso. (Jiří Kolář, Vladimír Fuka, NÁPADY PANA APRÍLA, Praha, SNDK, 1961. Illustrazioni di Vladimír Fuka)

L’incontro di lettura della raccolta “Il signor Pescedaprile“ di Jiří Kolář e di Vladimír Fuka vedrà l’intervento del direttore dell’Istituto Culturale Ceco, Miloslav Hirsch, dell’addetto culturale dell’Ambasciata della Repubblica Ceca a Roma, la dott.ssa Jarmila Krejčíková, e dei rappresentanti della Poldi Libri tra cui: Michele Sirtori, Valeria De Tommaso e Susanna Horvatovičova.

Il signor Pescedaprile“ dello scrittore e artista Jiří Kolář (Protivín 1914-Praga 2002) contiene circa quaranta brevissimi racconti in prosa e versi liberi, divertimenti scritti e liberamente ispirati a testi noti e meno noti della tradizione popolare, riportati dal signore omonimo che si inventa strani personaggi e situazioni, improbabili passati e sorprendenti futuri.

Per questi pesci d’aprile Jiří Kolář scrive lettere, racconti, ricette e poi ancora pagine di diario, una cronaca storica, un foglio di menù, una profezia, istruzioni per il fai-da-te e addirittura un collage. Parla dell’aringa che impara a camminare, della febbre tropicale e dello zio che si spedì non si sa dove, di come comprendere il linguaggio degli uccelli oppure di come sviluppare una vista acutissima. E la Città dei pesci d’aprile prende forma, si anima... Lo scherzo è sempre sulla punta della penna e spesso, alla maniera delle antiche favole, esso si fa portavoce di una morale. I modi di dire diventano un “modo” di dire qualcosa: viene così chiamata in causa l’attenzione del giovane lettore e il gusto di rileggere le storie per scoprirne i trucchi. Il lettore viene stimolato a mantenere vigile l’intelligenza, a non addormentarsi sulle parole e sull’evocazione delle immagini bensì a divertirsi con esse, a impossessarsene e creare a sua volta.

Poldi Libri è una Casa Editrice fondata nel 2005 nella localitá del Porto Valtravaglia presso il Lago Maggiore dal direttore Michele Sirtori e dai traduttori e collaboratori: Valeria De Tommaso, Susanna Horvatovičova, Salvatore Marchese, Davide Sormani e Maria Elena Cantarello. Lo scopo della Poldi Libri é di pubblicare testi della letteratura ceca e di diffondere la cultura ceca in Italia in tutte le sue manifestazioni, dalla musica all’arte.

Informazioni: www.poldilibri.it


 
© eSamizdat 2003-2005, Alessandro Catalano e Simone Guagnelli