È nata Pl.it - rassegna italiana di argomenti polacchi
È nata PL.IT - rassegna italiana di argomenti polacchi
Coordinatore Luigi Marinelli
primo numero, 2007
La Polonia tra identità nazionale e appartenenza europea
ISBN: 88-89604-27-1
Prezzo: 18,00
Descrizione: Letture e critica letteraria; cinema; musica; grafica e altre forme d'espressione per un viaggio nella cultura polacca odierna

-----------------------

Per comprare/ordinare la rivista rivolgersi direttamente a:
Lithos Libreria – Via Vigevano 15 – Roma 00161 – tel. 06-44237720
www.lithoslibri.it
Per l’acquisto di più copie prenotarsi presso:
Lithos editrice - email libreria.lithos@tiscali.it

Per scivere a Pl.IT rassegna.plit@gmail.com
-------------
INDICE

Editoriale
3 La Polonia tra identità nazionale e appartenenza europea

Cultura letteraria
10 Sante Graciotti, Divagazioni (ma non troppo divaganti) sul rapporto Polonia – Europa
21 Maria Janion, La Polonia tra Oriente e Occidente (trad. L. Masi)
51 Luigi Marinelli, Centri / periferie / confini. Aspetti e problemi del polonocentrismo nella storiografia letteraria
72 Alina Nowicka-Jeżowa, L’eco della gloria sarmatica ovvero la formazione dell'identità nazionale nella letteratura polacca antica (trad. D. Facca)
99 Andrzej Borowski, Il ritorno dell’Europa: sarmatismo e messianismo come forme della coscienza nazionale ed europea dei polacchi (trad. A. Amenta e L. Marinelli)
118 Monika Woźniak, Pigroni, locomotive e cetrioli: la poesia per l’infanzia come veicolo dell’identità nazionale polacca
128 Alessandro Amenta, Postmodernismo, postmodernità e letteratura polacca

Traduzioni e letture
150 Czesław Miłosz, Contrasti polacchi (trad. A. Ceccherelli)
155 Andrzej Stasiuk, Diario di bordo (frammenti) (trad. B. Naumow)
162 Grzegorz Franczak, Rovine della Mappa. La mia Europadi Jurij Andruchovyč e Andrzej Stasiuk

Lingua e stile
170 Lucyna Gebert, "Neolingua” e manipolazione: gli studi di Michał Głowiński
174 Michał Głowiński, Tre saggi su nowomowa e linguaggio del potere (1978, 1988, 2006) (trad. di L. Gebert con la collab. di A. De Carlo e L. Marinelli)
214 Władysław Miodunka, Il polacco in Europa. Standard europei nell’insegnamento del polacco come lingua straniera (trad. M. Corso)

Linguaggi artistici
Grafica:
222 Gianfranco Torri, Varsavia: la cultura del manifesto
235 Mariusz Knorowski, Una rassegna ideale (trad. M. Bacigalupo)
246 Szymon Bojko, Henryk Tomaszewski, fenomeno della cultura visiva del XX secolo, nei ricordi di un critico d’arte (trad. M. Bacigalupo)
Musica:
263 Francesco Groggia, Memory of Bach. Alle radici del jazz polacco moderno
Cinema:
271 Małgorzata Furdal, Krzysztof Kieślowski. La moralità della cinepresa
275 Krzysztof Kieślowski, Cinema documentario e realtà (trad. M. Furdal)
297 Barbara Kurowska, La mostra Krzysztof Kieślowski. Fotografie dalla città di Łódź (trad. M. Bacigalupo)
299 Francesco M. Cataluccio, Un decalogo mentale per chi è rimasto solo. Intervista a K. Kieślowski
303 Mauro Corso, Lo sguardo sul mondo. Il cinema d’autore come fonte d’ispirazione nei film di Andrzej Wajda (1955-1962)
314 Bogdana Pilichowska, Andrzej Wajda – lettere per un soggetto cinematografico: posta 1958-1989 (trad. M. Bacigalupo)

Storia e società

332 Paolo Morawski, Memorie e politiche della storia in Polonia
363 Jerzy Axer, Il repubblicanesimo polacco e la tradizione della Respublica Romana (trad. L. Costantino)
372 Marta Herling, Quali memorie per il XXI secolo? Ricerca storica e archivi sulla Polonia del Novecento
382 Marco Patricelli, “Per la nostra e la vostra libertà”. In memoria del generale Władysław Anders (1892-1970), eroe polacco d’Europa

Italia-Polonia

394 Lorenzo Costantino, I rapporti Italia-Polonia tra XVI e XVII secolo nella tradizione degli studi
399 Janusz Tazbir, I debiti insoluti. Sul libro di Wojciech Tygielski Włosi w Polsce XVI-XVII wieku. Utracona szansa na modernizację (trad. M. Piacentini)
403 Marcello Piacentini, Un’occasione da non sciupare. Il libro di Wojciech Tygielski “Gli italiani in Polonia XVI-XVII secolo. Un’occasione mancata per la modernizzazione”
408 Marina Ciccarini, La letteratura polacca ne “I nostri Quaderni” di Enrico Pappacena

Luoghi: Varsavia

422 Jarosław Mikołajewski, Senza arrivare alla via Bella. Appunti sulla Varsavia più mia

Profili
430 Francesco Groggia, L’Homo faber e i paradossi di Stanisław Lem, 12 IX 1921 – 27 III 2006
436 Silvano De Fanti, Ryszard Kapuściński, 4 III 1932 – 23 I 2007
441 Grzegorz Franczak, Andrzej Litwornia, 5 X 1943 – 16 III 2006
451 Luigi Marinelli, Un ricordo di Mauro Martini, 10 III 1956 – 8 VIII 2005
460 Marina Ciccarini, Profilo di un amico: omaggio a Lucio Gambacorta, 16 X 1959 – 28 II 2005

Recensioni e segnalazioni
466 Costruttivismo in Polonia, a cura di S. Parlagreco (S. Pace)
468 Milena Gammaitoni, L’agire sociale del poeta. Wislawa [sic!] Szymborska nella vita dei lettori, in Polonia e in Italia (L. Bernardini)
475 Gustaw Herling, Il pellegrino della libertà. Saggi e racconti, a cura di M. Herling (L. Marinelli)
478 Kantor Wielopole-Wielopole Dossier, a cura di J. Chrobak, S. Parlagreco, V. Valoriani, N. Zarzecka (A. Pocosgnich)
483 Małgorzata Ewa Kowalczyk, Obraz Włoch w polskim piśmiennictwie geograficznym i podróżniczym osiemnastego wieku (H. Dziechcińska)
484 Anna Li Vigni, Poeta quasi creator. Estetica e poesia in Mathias Casimir Sarbiewski (T. Pepe)
487 Andrea e Paolo Morawski, Polonia mon amour. Dalle Indie d’Europa alle Indie d’America (F. Guida)
491 Polonia. Nuovo paese di frontiera. Da migranti a comunitari, a cura di Caritas Italiana (F. Martinelli)
495 Storia delle tradizioni filosofiche dell’Europa orientale, a cura di H. Dahm, A. Ignatov (F. Coniglione)
503 Lech Szczucki, Humaniści, heretycy, inkwizytorzy. Studia z dziejów kultury XVI i XVII wieku (C. Madonia)
508 Jan Twardowski, Quando dici che ami (A. Ceccherelli)
511 Wielopole Skrzyńskie di Tadeusz Kantor, a cura di Józef Chrobak (A. Pocosgnich)
514 Katarzyna Grochola, Mai più in vita mia! (A. F. De Carlo)
515 Kornel Makuszyński, Marian Walentynowicz, Le avventure del Capretto Scemetto (M. Bacigalupo)
517 Zofia Nałkowska, Senza dimenticare nulla (A. Ajres)
518 Tomasz Piątek, Il Caso Justyna (J. Chierichetti)
519 Wisława Szymborska, Due punti (L. Bernardini)
520 Wisława Szymborska, Grande numero (L. Bernardini)
521 Wisława Szymborska, Letture facoltative (D. Prola)
523 Olga Tokarczuk, Che Guevara e altri racconti (A. Amenta)

Allo specchio: autorecensioni
526 Giuseppe Mazza, Il papa, il ruolo, l’identità: Giovanni Paolo II e la Polonia in una miscellanea celebrativa
529 Ewa Prządka, I Polacchi in Italia. Sulla collana Testimonianze (trad. B. Brózda)

Cercasi editore (libri che vorremmo vedere tradotti in italiano)

538 I programmi di sovvenzione all’editoria straniera dell’Instytut Książki di Cracovia
539 Izabela Filipiak, Absolutna amnezja (A. Amenta)
540 Jakub Karpiński, Taternictwo nizinne (G. Franczak)
542 Wojciech Kuczok, Gnój (K. Pęciak)
543 Kazimierz Moczarski, Rozmowy z katem (G. Franczak)
545 Małgorzata Musierowicz, Noelka (M. Bacigalupo)
546 Joanna Olczak-Ronikier, W ogrodzie pamięci (L. Marinelli)
548 Andrzej Stasiuk, Fado (D. Prola)
549 Michał Witkowski, Lubiewo (A. Amenta)

Eventi

552 Kantor Wielopole-Wielopole 25 anni dopo (A. Pocosgnich)
554 Convegno internazionale di studi su Il Principe costante di J. Grotowski (L. Tinti)
557 Dimostrazione di lavoro del Teatro Zar (L. Tinti)
558 Convegno internazionale “La Polonia in Italia” (L. Costantino)
562 Varsavia a Roma: cine-topografia di una città (L. Pompeo)
564 Dramateria.pl/Incontri. La drammaturgia e il teatro dei giovani artisti polacchi. Workshop (A. Paladini)
566 Rivolta operaia. Poznań ’56. Un passo verso il crollo del comunismo reale, (S. Di Francesco)
569 Giornata in onore di Józef Feliks Michałowski (D. Wronikowska)
570 Italia e Polonia a confronto: brevi riflessioni a margine di un recente colloquio italopolacco sulle riforme costituzionali (G. C. De Martin e P. Gambale)
572 IV Corso Polonia (M. Ciccarini)

Voci e sguardi d’autore
576 Helena Janeczek, Germania – Polonia 1 - 0
582 Józef Opalski (fotografie: Oktawian Steliga), Monologo dell’attaccapanni
584 Salvatore Esposito (fotografie: Oktawian Steliga), Attaccapanni-wieszak

587 Indice
--------------------
Dall'Editoriale -- L’idea di „pl.it” viene da lontano. Accoppiate (e anzi, nel suo logo, abbracciate), le due sigle che compongono il titolo della rivista, impiegate oggi nell’universo internet per indicare le rispettive nazioni, altro non sono che una riproposizione in chiave attualizzante del vecchio binomio „Polonia-Italia”, forse meglio endiadi, espressione di un unico concetto, da sempre caro a chi in Polonia si è occupato della cultura italiana, come a chi in Italia si è occupato della Polonia e dei rapporti italo-polacchi. Un esempio per tutti: la bibliografia La Polonia in Italia di Marina Bersano Begey, del 1949, ancora oggi strumento prezioso per chi s`interessi delle relazioni fra le due culture e nazioni, e in ispecie delle conoscenze sulla cultura, letteratura, storia, arte polacca in Italia, dal Medioevo alla II guerra mondiale. Una svolta epocale, tuttavia, e a tutti ben visibile, è avvenuta...







 
© eSamizdat 2003-2006, Alessandro Catalano e Simone Guagnelli