a Firenze in mostra
Hrabal: Immagini di un tenero barbaro
dal 13 al 28 ottobre 2006 presso l’Auditorium al Duomo di Firenze

Venerdì 13 ottobre 2006, alle ore 20, apre presso l’Auditorium al Duomo di Firenze (Via de’ Cerretani 54/r) una mostra fotografica che racconta la vita e le fonti di ispirazione di Bohumil Hrabal, grande scrittore ceco di cui il prossimo anno si celebrerа il decennale dalla morte (Hrabal è scomparso nel 1997). Voluta e pensata dall’Universitа degli Studi di Udine con l’associazione Alpe Adria Cinema, è curata da Marco De Anna e Andrea Lucatello, sarа visitabile fino al 28 ottobre 2006.
Bisogna ringraziare Hrabal se abbiamo a disposizione una raccolta cosм ricca di immagini: amava moltissimo le fotografie, lo commuovevano sempre.
In occasione dell’inaugurazione della mostra viene presentata anche una biografia fotografica, dal titolo Hrabal: Immagini di un tenero barbaro (catalogo a cura di Annalisa Cosentino e Marco De Anna, Forum Editrice, Udine 2005). Hrabal negli anni ha costituito il suo archivio fotografico realizzando particolarissimi collage: incollava fotografie proprie o dei propri familiari e amici sulle pagine dei volumi illustrati piщ vari, dai ricettari di cocktail ai cataloghi di Andy Warhol.
La mostra attinge infatti a una ricchissima collezione raccolta in gran parte dallo stesso Hrabal, che comprende vecchie foto d’epoca ma anche immagini di elevata qualitа artistica: alcuni dei ritratti si devono a maestri della fotografia ceca del Novecento.
Il percorso si articola intorno a tre nuclei: uno, maggiore, è il racconto della vita; un secondo insieme di fotografie illustra alcuni tratti di poetica, alcune fonti di ispirazione hrabaliane; un terzo è costituito dai ritratti, dove le foto sono accompagnate da uno splendido saggio lirico in cui lo scrittore ha composto una dichiarazione di poetica, e quindi il proprio autoritratto: Il manuale d’un apprendista stramparlone. Tutti i pannelli, e non solo quelli dedicati alla poetica e ai ritratti, contengono citazioni tratte dagli scritti hrabaliani che suggeriscono un collegamento tra le esperienze e la loro rielaborazione narrativa. La storia della vita di BH è raccontata con brani tratti dalla Cronologia scritta da Annalisa Cosentino per le Opere scelte di Hrabal, uscite nel 2003 nella prestigiosa collana I Meridiani Mondadori.

La mostra sarа presentata dalla studiosa e traduttrice di Hrabal Annalisa Cosentino.



Per maggiori informazioni:
Monia Michelutti – tel. 0432 26001
ufficiostampa@forumeditrice.it


 
© eSamizdat 2003-2005, Alessandro Catalano e Simone Guagnelli